Angolo Sorry, this is a spacer Angolo
Sorry, this is a spacer
Header rigth
Sorry, this is a spacer
Sorry, this is a spacer
Cerca nel Sito:
Ricerca Avanzata

Categorie News

Home
Bilanci di Giustizia (8/0)
Creti (3/0)
Circolo di Lettura (35/0)
Circolo (104/0)
Iniziative (229/0)
Catechismo (17/0)
Gruppo Medie (33/0)
Gruppo Superiori (11/0)
Gruppo Giovani (27/0)
Gruppo Giovani Famiglie (6/0)
Gruppo Famiglie (15/0)
Azione Cattolica (96/0)
Famiglie Accoglienti (3/0)
Gruppo Nuove Famiglie (6/0)
Consiglio Pastorale (24/0)
Centenario (4/0)
Caritas (14/0)
Forza 4 (5/0)
San Lorenzo F.C. (9/0)
Gruppo Liturgico (10/0)
Coro (11/0)
Pellegrinaggi (8/0)
Presepio (10/0)
Cong Eucaristico Vicariale (11/0)
Vicariato (7/0)
Missioni (4/0)
Tanzania (40/0)
Sito (24/0)
Ipse dixit (6/0)

Centro Caritas

Centro Caritas

Case di Ospitalità

Casa S. Agata
Casa S. Lorenzo

Funzioni per Utenti





Non hai ancora un account? Iscriviti come un Nuovo Utente
Hai dimenticato la tua password?

Notizie Passate

domenica 22-ott


mercoledì 20-set


lunedì 18-set


venerdì 15-set


giovedì 24-ago


martedì 22-ago


lunedì 21-ago

About This..

Valid HTML 4.01 !!





 Benvenuto su Parrocchia San Lorenzo di Budrio
 giovedì, 28 maggio 2020 - 13:20

     » Foglietto Avvisi Parrocchia San Lorenzo settimane dal 22 ottobre al 5 novembre  

domenica, 22 ottobre 2017 - 15:44 di

IniziativeCarissimi, ecco il nuovo aggiornamento sulle attività parrocchiali

Innanzitutto in questa e nella prossima domenica 29 ottobre continua la lettura del vangelo di Matteo che ci pone di fronte alla domanda essenziale su dove abbiamo posto il centro della nostra vita, su dove è orientata la nostra esistenza … provate a leggere ... a seguire trovati il testo del Vangelo di questa e della prossima domenica.

Ieri, sabato 21 ottobre, con l’incontro con i genitori, è ricominciato il catechismo delle classi elementari, che quest’anno presenta alcune importanti novità.

Entra nel vivo, intanto, la V edizione di "Sto alla porta e busso" che, a partire da lunedì 23 ottobre, presso la parrocchia di Pieve, propone tre serate di incontri sul testo di Geremia: un’occasione per approfondire con esperti biblisti questo testo ricco ed intrigante.

Ricordiamo poi che nella notte tra sabato 28 e domenica 29 ottobre ritorna l’orario solare e cambiano di conseguenza gli orari delle celebrazioni liturgiche del pomeriggio e della sera (evidenziati in grassetto nel foglietto).

Iniziamo inoltre la pubblicazione di brani tratti dalla Lettera pastorale “Non ci ardeva forse il cuore?” che il nostro vescovo Matteo ci ha consegnato mercoledì 4 ottobre e che ci guiderà in questo anno pastorale.

Trovate a seguire tutte le altre informazioni relative alla vita parrocchiale

Domenica 22 Ottobre 2017 – XIX per annum

Dal Vangelo secondo Matteo (22, 15-21)
In quel tempo, i farisei se ne andarono e tennero consiglio per vedere come cogliere in fallo Gesù nei suoi discorsi.
Mandarono dunque da lui i propri discepoli, con gli erodiani, a dirgli: «Maestro, sappiamo che sei veritiero e insegni la via di Dio secondo verità. Tu non hai soggezione di alcuno, perché non guardi in faccia a nessuno. Dunque, dì a noi il tuo parere: è lecito, o no, pagare il tributo a Cesare?».
Ma Gesù, conoscendo la loro malizia, rispose: «Ipocriti, perché volete mettermi alla prova? Mostratemi la moneta del tributo». Ed essi gli presentarono un denaro. Egli domandò loro: «Questa immagine e l’iscrizione, di chi sono?». Gli risposero: «Di Cesare».
Allora disse loro: «Rendete dunque a Cesare quello che è di Cesare e a Dio quello che è di Dio».

Commento: Massimiliano Maria Kolbe
Il cuore dell’uomo è troppo grande
per poter essere riempito dal denaro, dalla sensualità,
oppure dal fumo della gloria, che è illusorio, anche se stordisce.
Esso desidera un bene più elevato, senza limiti e che duri eternamente. Ma questo bene è soltanto Dio.

Sto alla porta e busso – V edizione
con il diacono Enrico alla scoperta della Parola di Dio

Corso Biblico sul libro di Geremia
Parrocchia di Pieve di Budrio, ore 20:45
Lunedì 23 ottobre, “Geremia profeta per le nazioni”, prof. Marco Settembrini
Mercoledì 8 novembre, “La nuova alleanza in Geremia”, prof. Mario Cucca
Lunedì 13 novembre, “La vocazione di Geremia”, prf. Salvatore Maurizio Sessa
(per info ed iscrizioni: Paola 339 2224521)

Domenica 29 Ottobre 2017 – XX per annum

Dal Vangelo secondo Matteo (22, 34-40)
In quel tempo, i farisei, avendo udito che Gesù aveva chiuso la bocca ai sadducèi, si riunirono insieme e uno di loro, un dottore della Legge, lo interrogò per metterlo alla prova: «Maestro, nella Legge, qual è il grande comandamento?».
Gli rispose: «“Amerai il Signore tuo Dio con tutto il tuo cuore, con tutta la tua anima e con tutta la tua mente”. Questo è il grande e primo comandamento. Il secondo poi è simile a quello: “Amerai il tuo prossimo come te stesso”. Da questi due comandamenti dipendono tutta la Legge e i Profeti».

Commento: Papa Francesco
Il segno visibile che il cristiano può mostrare per testimoniare al mondo e agli altri, alla sua famiglia, l’amore di Dio è l’amore dei fratelli.
Il comandamento dell’amore a Dio e al prossimo è il primo
non perché sta in cima all'elenco dei comandamenti.
Gesù non lo mette al vertice, ma al centro,
perché è il cuore da cui tutto deve partire
e a cui tutto deve ritornare e fare riferimento.

Dalla Lettera Pastorale “Non ci ardeva forse il cuore?” di Matteo Maria Zuppi, Arcivescovo di Bologna
Introduzione
Al termine del nostro Congresso Eucaristico, che ha segnato il cammino recente della Chiesa di Bologna – questo tempo arricchito dalla visita di Papa Francesco – desidero condividere con la Chiesa e la Città degli uomini alcune considerazioni, frutto della esperienza sinodale di questo anno. «Voi stessi date loro da mangiare» è stata la richiesta di Gesù che ci ha accompagnato. È la nostra vocazione, che ci ha aiutato a guardare con la Sua compassione la folla intorno a noi. “Eucarestia e città degli uomini”: non una presenza lontana dalla vita ma l’incontro con Colui che ci raduna, che continua a spezzarsi e versarsi per tutti e chiede di esser noi ad andare a portare il Suo pane di amore.
Abbiamo vissuto un cammino sinodale, con le inevitabili difficoltà che una esperienza comunitaria comporta, tra un’attesa che urge (a volte segnata da delusioni, con le conseguenti amarezze e recriminazioni) e le resistenze pratiche delle consuetudini e della rassegnazione, che fanno credere tutto inutile o già vissuto. Ci siamo confrontati con la disabitudine a parlare ed ascoltare, a credere troppo poco all’efficacia delle nostre proprie parole vissute nella comunione e non nel protagonismo, a capire che questo non è esercizio verbale, ma parte di quella Chiesa ministeriale dove a tutti è affidato il ministero di esserne parte. Ci viene chiesto di riempire di più le comunità della nostra vita, senza che ce ne impadroniamo: cioè una pratica di sinodalità. La Chiesa è una famiglia, dove sperimentiamo la gioia di essere figli, fratelli e sorelle e dove impariamo la gratuità e il perdersi per trovare.

Mercoledì 1 Novembre – Solennità di tutti i Santi

Dal Vangelo secondo Matteo (5,1-12)
In quel tempo, vedendo le folle, Gesù salì sul monte: si pose a sedere e si avvicinarono a lui i suoi discepoli. Si mise a parlare e insegnava loro dicendo:
«Beati i poveri in spirito perché di essi è il regno dei cieli.
Beati quelli che sono nel pianto, perché saranno consolati.
Beati i miti, perché avranno in eredità la terra.
Beati quelli che hanno fame e sete della giustizia, perché saranno saziati.
Beati i misericordiosi, perché troveranno misericordia.
Beati i puri di cuore, perché vedranno Dio.
Beati gli operatori di pace, perché saranno chiamati figli di Dio.
Beati i perseguitati per la giustizia, perché di essi è il regno dei cieli.
Beati voi quando vi insulteranno, vi perseguiteranno e, mentendo, diranno ogni sorta di male contro di voi per causa mia. Rallegratevi ed esultate, perché grande è la vostra ricompensa nei cieli».

Avvisi delle settimane dal 22.10 al 5.11.2017

Sabato 21 ore 15:00, S. Lorenzo: inizia il catechismo per le classi II, III, IV, V – riunioni con i genitori

Domenica 22 ottobre XIX Domenica del T. Ordinario
“Rendete a Cesare quello che è di Cesare e a Dio quello che è di Dio”
nella Messa delle ore 10:30 Battesimo di Aurora
sotto al portico di S. Lorenzo iniziativa “Un pasto al giorno” promossa dalla Comunità Giovanni XXIII

Lunedì 23 ore 20:45 Pieve di Budrio, per “Sto alla porta e busso”
prof. Marco Settembrini “Geremia profeta per le nazioni”

Giovedì 26 nella Messa delle ore 19:00, 50° Anniversario di Matrimonio di Maria Assunta e Gianni

Venerdì 27 ore 20:30, Creti: III serata Corso preparazione al Matrimonio

Sabato 28 Santi Simone e Giuda, apostoli – Festa

N.B.: nella notte sabato e domenica viene ripristinata l’ora solare con il conseguente cambio di orario delle celebrazioni serali (vedi sotto)

Domenica 29 ottobre XXX Domenica del T. Ordinario
“Amerai il Signore tuo Dio, ed il tuo prossimo come te stesso”

Mercoledì
1 novembre Solennità di Tutti i Santi (celebrazioni come nei giorni festivi)
“Rallegratevi ed esultate, perché grande è la vostra ricompensa nei cieli”

Giovedì 2 Commemorazione dei defunti ore 11:00, cimitero, S. Messa
le altre messe in S. Lorenzo come nei giorni feriali

Venerdì 3 ore 20:30, Creti: IV serata Corso preparazione al Matrimonio

Sabato 4 Santi Vitale ed Agricola, protomartiri della Chiesa bolognese

Domenica 5 novembre XXXI Domenica del T. Ordinario – Giornata Missionaria
“Dicono e non fanno”

Orario S. Messe e Funzioni (autunno-inverno)

San Lorenzo – Giorni feriali:
ore 8:00 Celebrazione delle Lodi
ore 8:30 S. Messa (il martedì Adorazione)
ore 17:30 Rosario
ore 18:00 Vespri e S. Messa

San Lorenzo – Giorni festivi:
ore 18:00 S. Messa prefestiva
ore 8:00, 10:30, 18:00 S. Messe festive
ore 17:30 Rosario

Santuario dell’Olmo – Giorni festivi:
ore 9:00 S. Messa (dal 1 ottobre)
ore 16:00 Rosario (I domenica del mese)

Chiesa delle Creti – Giorni festivi:
ore 10:00 S. Messa in polacco

Chiesa delle Creti – Giorni feriali:
ore 16:30 Rosario

Foglietto Avvisi Parrocchia San Lorenzo settimane dal 22 ottobre al 5 novembre | 0 commenti | Crea un nuovo Account
I seguenti commenti sono proprietá di chi li ha inviati. Questo sito non é responsabile dei contenuti degli stessi.

Sorry, this is a spacer
Angolo Sorry, this is a spacer Angolo